RIENTRI

tenerife

(El Teide – no filter. Foto Carlotta G.)

 

E’ sempre difficile scrivere dopo i rientri dalle vacanze. Ci sono due grandissimi rischi: il piagnisteo generalizzato per il rimpianto di quello che è stato, o la celebrazione assoluta delle gesta gloriose, del tutto prive di qualsiasi negativa memoria, tra cui anche la disavventura dell’escursione all’ospedale della località di villeggiatura.

Potrei dire che, tutto sommato, è sempre bello tornare a Zurigo, alle granitiche certezze dei due gradi di minime di questo inverno bislacco, alla sua aria frizzante e pulita che ti solletica i polmoni, al suo mondo dove quasi tutto funziona alla perfezione dentro i binari saldamente ancorati al suolo degli efficientissimi tram.

Potrei dirlo, e lo dico. Senza ironie recondite, senza sarcasmo.

Potrei, però, anche dire, altrettanto senza ironia, che atterrare a poche ore di viaggio in un luogo dove a febbraio veleggiano i 20/25 °C, dove non puoi permetterti di uscire senza aver prima inforcato gli occhiali da sole (“Mamma, ma perché qui c’è sempre così tanto sole??? Mi dà fastidio….”) e dove al parco giochi bambini sconosciuti fanno quasi amicizia in un paio di minuti, giocando insieme come se si conoscessero da anni, qualche dubbio sull’esistenza che stai conducendo ti viene.

Ma credo sia solo a causa della luce accecante che sicuramente altera l’equilibrio biochimico del cervello. E’ la Spagna, bellezza.

Annunci

2 pensieri su “RIENTRI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...