STRANI COMPORTAMENTI

Fa freddino a Zurigo quest’inverno, con buona pace di chi credeva (o s’illudeva) di cambiamenti climatici irreversibili e riapertura a marzo dei bagni per la stagione estiva 😉 Nevica, il sole latita, tira un venticello che ti raccomando e ogni tanto il gelo ha la meglio anche di giorno.

Ieri nevicava di brutto, sono andata a prendere il tram per recuperare la Belva a scuola. A parte il numero incommensurabile di persone in giro a capo scoperto, niente ombrello (ma a quello ho rinunciato anch’io, in verità), cappello, berretto o cappuccio, intravedo una ragazza che attraversa la strada correndo per acchiappare al volo il mezzo e mi cade l’occhio: ai piedi un paio di Converse All Star bianche, modello basso, e calzini al di sotto della caviglia. Tra lì e l’orlo dei leggings neri il nulla.

Stamattina esco di casa poco dopo l’alba, è il turno della scuola di entrambi. Do un’occhiata alla App del meteo: “Oggi: coperto, temperatura rilevata -2 °C, temperatura percepita -5 °C”. Cerco di attrezzarmi al meglio, per quanto “il meglio” per me sia in questa stagione difficilmente raggiungibile. L’ascensore fa una tappa al piano sotto, sale un ragazzo: occhiali, scarpe sportive ai piedi, pantaloni da fitness, una T-shirt. In mano un asciugamano arrotolato. Immagino scenda in cantina, o a fare il bucato. Ma no. Imbuca alla velocità della luce il portone del palazzo, attraversa la strada e si dirige verso la palestra di fronte.

Pochi minuti più tardi, alla fermata del tram (che, come da copione, coi – 5 °C ci è sfilato bellamente sotto il naso): un ragazzino decenne aspetta il suo turno, con addosso un paio di jeans e una felpa. Nessuna giacca, impermeabile, cappotto o qualsivoglia attrezzo di abbigliamento invernale, neppure il cappuccio alzato sulla testa.

Ore 12, rientro dal corso di tedesco, con condizioni meteorologiche sostanzialmente immutate. Incrocio una giovane signora presumibilmente diretta verso la pausa pranzo, in camicetta di seta (con decollté debitamente in vista) e giacca del tailleur.

Oscillo pericolosamente tra l’ammirazione sfrenata e la più profonda commiserazione, con punte di dubbio sull’opportunità di chiamare la Caritas.

Annunci

6 pensieri su “STRANI COMPORTAMENTI

  1. E dopo sei anni io non mi sono ancora abituata a questi personaggi…..se non fosse che quel ragazzino di 10 anni con la felpa potrebbe essere mio nipote(la sorella di mio marito vive anche lei da 8 anni in Svizzera) che è nato in Italia ed è arrivato qui quando aveva circa 2 anni. Questo vorrà dire che se rimarremo qui abbastanza a lungo i nostri figli a 10 anni usciranno in felpa a -5?!?!?

    Mi piace

    • Comunque ieri credo ci fosse un qualche tipo di competizione…prima della fine della giornata ho visto diverse altre persone aggirarsi tranquillamente in T-shirt!!!

      Mi piace

  2. E comunque oggi era il mio giorno libero (ossia il giorno in cui non lavoro e sto con le 2 belve…non so se definirlo libero è corretto!) e ho fatto di necessità virtù:c’è tanta neve ma bene o male nel pomeriggio c’era una specie di sole e quindi siamo andati con la slitta sulla collina vicino allo zoo e poi a camminare nel bosco innevato. Questo a Roma non lo potevo fare :-)queste sono le cose che mi piacciono di questa città

    Mi piace

  3. Vedrai che con il tempo ti abituerai…senza bisogno di sfidare l’influenza come quella signora!
    Comunque se si sta fuori poco, e si viene da ambienti caldi, non si patisce il freddo (come il ragazzo della palestra)…diverso è stare anche solo 10 miunuti fermi in attesa dell’autobus. A me si gelano sempre mani e piedi, per quanto mi copra!!

    Mi piace

  4. Stamattina (temperatura esterna -2, un velo di 5 cm di neve sui marciapiedi) ho visto al supermercato una ragazza (a dire il volo dai tratti somatici orientali ma magari super svizzera) cosi’ vestita: canottiera, pantaloni al polpaccio di lino, sandali infradito……

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...