IL MIO PRIMO EBOOK

Per alcune cose sono molto “antica”, da sempre. Spesso mia madre, da bambina, mi diceva che io ero nata per ritmi del secolo precedente (eravamo ancora nel ventesimo secolo, anche se per poco). Per alcuni aspetti aveva senz’altro ragione, mentre per altri credo che se fossi vissuta nell’Ottocento non sarei mai arrivata alla maggiore età 😉

Sicuramente, comunque, una cosa che amo sempre nel formato tradizionale, fatto di carta e inchiostro, sono i libri. Non sono mai riuscita a convincermi a passare al formato elettronico, nonostante più volte il Marito abbia buttato lì “Se vuoi ti regalo il Kindle…“. Ovviamente c’è sempre una prima volta per il progresso e, in ogni caso, una cosa non esclude l’altra, per cui recentemente mi sono “piegata” all’ebook, non avendo alternative. E ho pure dovuto tribolare un po’, perché dalla Svizzera Amazon non me lo faceva acquistare, per ragioni che ancora non ho compreso fino in fondo. Ma vivere come una scheggia impazzita tra due mondi diversi (pur se strettamente confinanti), a volte qualche vantaggio lo dà. Per cui alla fine sono riuscita a comprare e a leggere “Non avrai il mio shampoo” che non potevo sicuramente perdermi, visto che Barbara ed io ci conosciamo di persona, da parecchi anni, pur se, fino al mio cambio di vita, soprattutto per ragioni lavorative.

E’ stata un piccolo (grande) viaggio la lettura del suo libro; una sera, tutto d’un fiato, mentre marito e figlio dormivano come ghiri, e intorno a me era solo silenzio. Un viaggio in una parte della vita di una persona che ha coraggiosamente raccontato tanta parte di sé con infinita grazia e ironia,  dove il sorriso e la lacrima giocano a nascondino per tutto il tempo della lettura, e che riesce a scavare profondamente nell’animo (suo e di legge) senza alcuno sforzo apparente, con l’eleganza che lei ha nel presentarsi nella vita di tutti i giorni.

“Noi portatori di testa nuda abbiamo piccole convinzioni: l’alopecia capita alle persone sensibili; non è mai per caso; ti rende, tuo malgrado, migliore. Credo sia vero, ma non per meriti, piuttosto per la fattispecie della malattia stessa: l’alopecia ti lascia sano, non hai dolori, non ti ricoverano da nessuna parte, non devi occuparti di tamponare ferite, di fare riabilitazione. Niente. Non fa altro che portare via la tua immagine, te la strappa di dosso come l’imbianchino la tappezzeria vecchia.”

Se non si fosse capito, il mio primo ebook mi è piaciuto moltissimo. Spero piacerà anche a voi.

Questo post partecipa all’iniziativa: Il Venerdì del Libro di Homemademamma.

Annunci

7 pensieri su “IL MIO PRIMO EBOOK

  1. Anche io ho fatto resistenza, ma dopo il regalo del famoso ereader qualche tempo fa (proprio dal marito, preoccupato che cedesse la soletta di casa, immagino…) ora dico: mai più senza! Specie in vacanza 😉
    Non conoscevo questo libro né la sua autrice, ora ne so di più.
    Ciao.

    Mi piace

  2. Lo terrò presente, anche se la mia lista ormai è eterna.
    Anche l’ebook ha i suoi vantaggi, come permetterti di leggere durante un convegno, sul tablet, fingendo di prendere appunti!!! ;-)!

    Mi piace

  3. Anche io non un tipo che tende a restare un tantino indietro in fatto di tecnologie, soprattutto quando di parla di libri e di letture. Di ebook ne ho letti pochissimi e continuo a preferire i classici libri cartacei. Quello che suggerisci mi è del tutto nuovo.

    Mi piace

  4. Pingback: Venerdi' del libro: Ali di babbo |

  5. Anche io ero una delle sostenitrici della carta stampata che si rifiutava di accettare gli e-book…ora predico fortemente il mix dei due, sopratutto quando in vacanza nel posto più sperduto del mondo puoi comprarsi un libro nuovo senza neanche uscire dal letto! La carta ha un altro fascino ma secondo me gli amanti della lettura non possono non amare il Kindle ❤

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...