IL VENERDI’ DEL LIBRO: “IL BORDO VERTIGINOSO DELLE COSE”

Premessa uno: dopo non so più quanti mesi sono finalmente riuscita a leggere un libro, a finirlo soprattutto, e a gustarmi le benedette pagine senza troppe pressioni di altre priorità più rilevanti (parentesi: la vacanza senza figlio termina questo fine settimana, dunque non ho idea di quando riuscirò nuovamente a scrivere un altro post “libresco”)

Premessa due (molto più letteraria della prima): sono orfana dell‘avvocato Guerrieri. Da anni attendo che l’autore si decida a proseguire la serie, ogni tanto sbircio in rete e in libreria quando mi capita – fatto purtroppo sempre più raro – Niente. Vorrei chiedere a Carofiglio perché ha iniziato a scrivere libri col protagonista più riuscito del mondo e poi basta, così, senza neppure una parola di commiato.

Non ho però resistito ad una delle altre fatiche dello scrittore, acquistato tempo fa e rimasto ad attendermi per un bel po’ sulla libreria: “Il bordo vertiginoso delle cose”, che alla fine ho letto in pochi giorni, affascinata dalla trama e dal mistero che circonda il suo protagonista.  Anche qui troviamo un uomo, Enrico, non più giovanissimo che, giunto alla soglia dei cinquant’anni, si trova a dover fare i conti con ricordi della sua adolescenza improvvisamente portati alla ribalta da un sanguinoso fatto di cronaca. Ritroviamo Bari e un uomo ferito dalla vita che, con più di qualche similitudine con l’avvocato Guerrieri, cerca il senso della sua esistenza, ripercorrendo le strade della città della sua infanzia dopo un volontario esilio durato decenni.

Il racconto è avvincente e l’autore, col suo caratteristico stile essenziale, ma allo stesso tempo incredibilmente coinvolgente, cattura letteralmente la tua attenzione dalla prima all’ultima pagina, fino ad un epilogo quasi inatteso che potrebbe, forse, far immaginare un lieto fine.

Questo post partecipa a: “Il Venerdì del Libro” di Homemademamma.

Annunci

Un pensiero su “IL VENERDI’ DEL LIBRO: “IL BORDO VERTIGINOSO DELLE COSE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...