NO PANIC

Ho il mio tallone d’Achille, come tutti. Come le madri, forse, hanno ancora di più. Per i malanni di mio figlio confesso che spesso mi viene il panico. L’ho imparato negli anni e cerco, al mio meglio, di tenere il più possibile la cosa sotto controllo.

Sulle altre cose relative alla gestione ordinaria della prole, invece, credo di no. Non mi assale facilmente la paranoia che tutto possa essere pericoloso, che possa andare tutto male, che lui possa avere un incidente ogni venti secondi, che non riesca a imparare il tedesco o andare incontro ad una vita di fallimenti, e cose così.

Eppure è successo. Il panico proprio. Minuti interminabili in cui tutti i possibili scenari nefasti mi si sono affacciati alla mente. La polizia, il dover spiegare (in non so bene quale idioma) che mio figlio era sparito. Due minuti prima era davanti a me, a noi, visto che c’era pure il Marito, col monopattino, quello “giocattolo”, tra l’altro, quello scampato ai furti, che non va neppure tanto veloce. E che, poi, all’improvviso, tempo qualche secondo, lui non si vedeva più: svanito nel nulla. Che a niente era servito cercarlo, chiamarlo, tornare indietro e andare avanti, in quei pochi metri che ci separavano. L’angoscia, il pensare a cosa doveva spinto ad allontanarsi così tanto da mamma e papà, fino a non vederli più, e ciò nonostante non tornare sui suoi passi, neppure dopo essersi reso conto di essere rimasto solo. Il peggio alla mente, nonostante ci si trovi in uno dei luoghi più bambino-friendly del mondo, che, alla fine, non si sa mai. Che le disgrazie e le assurdità accadono di continuo, anche se non credi su serio che possano davvero succedere a te.

Poi un lampo di lucidità, e avanti di qualche altro passo, fino al portone di casa, qualche decina di metri più in là. E lui lì, tranquillo e beato, fermo sul suo monopattino, ad aspettare che tu arrivassi ad aprire.

Annunci

Un pensiero su “NO PANIC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...