DOVEVAMO PARTIRE OGGI

Dovevamo partire oggi, tutti e tre, per la prima settimana ufficiale di lavoro del marito.
La prima settimana del nuovo lavoro per lui, tre o quattro giorni di “vacanza” zurighese per me e per il Patato, con la speranza che qualche raggio di sole rallegrasse una passeggiata sul lago, a vedere i cigni e le papere.
Ma in queste settimane qualcosa non funziona per il verso giusto. 
Mio figlio è sempre malato, non fa in tempo a riprendersi da una cosa che ricade in qualcosa di peggio.
Dopo una settimana intera di mal di gola, di orecchie, di denti e tutto quanto ci sta, speravo davvero che la Pasqua portasse una ventata di aria nuova, fresca e pulita. Soprattutto esente da microbi infestanti.
Ma no. Ieri mattina nuovo tour al pronto soccorso, dopo una telefonata alla guarda medica pediatrica che ha detto che era il caso.
Otite purulenta, con (sospetta, ma pressoché certa) perforazione del timpano.
Sette giorni di antibiotico. Sperando che vada bene.

Che guarisca bene e che il giro per fiumi e laghi funzioni meglio la prossima volta.
Che questa volta: “Papà va a Zurigo, ma Patato no, non può perché è malato. Patato resta a casa con la mamma e poi viene la nonna N.”
Che la mamma avrebbe giusto da fare qualche giro all’Ikea, che tra un mese traslochiamo.

Annunci

7 pensieri su “DOVEVAMO PARTIRE OGGI

  1. bello però Zurigo!!! c’è un’altra mamma che seguo che fa un blog chiamato homemademamma o qualcosa del genere. Sicuramente ti potrà essere di aiuto nella tua nuova avventura… anche lei si è trasferita con il suo bimbo a zurigo e devo dire che le cose che racconta sono davvero meravigliose… secondo me prima o poi ti accorgerai che stai facendo un grande miglioramento nella tua vita e nel futuro del tuo bimbo. 🙂

    Mi piace

    • Sì, conosco Homemademamma! Tempo fa le avevo anche scritto per avere un po’ di info sulla città! Magari prossimamente riuscirò anche a conoscerla di persona…
      Penso anche io che questa sia un’ottima opportunità per noi, e soprattutto per il piccolino. Chiaramente all’inizio, e in tutte le fasi di transizione, le cose sono spesso un po’ difficili e complicate. Si tratta di avere pazienza. E in questo periodo la salute di mio figlio non ci sta molto aiutando 😦

      Mi piace

  2. Ma povero cucciolo …
    Lo so dirti “coraggio la primavera e’ vicina” non aiuta ma … e’ vero!!
    Ti, anzi, vi abbraccio!!!

    Mi piace

    • Sì, per fortuna è vero. Però è abbastanza dura vedere i piccolini stare così tanto male e per tanto tempo. Per mio figlio la fine dell’inverno è sempre problematica, anche l’anno scorso era capitato di tutto. Speravo che, crescendo, gli anticorpi….
      E comunque grazie!!!!!

      Mi piace

  3. Come ti capisco, siamo in quattro in casa e da Natale ogni giorno almeno uno di noi è stato malato. Aspettavo la primavera ma quest’anno non ne vuole sapere.

    Non vedo l’ora di avere i tuoi commenti da Zurigo, ci ho vissuto due mesi per lavoro

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...