ENERGIE

Ci sono giorni si e giorni no, come per tutti, anche per le mamme in anno sabbatico.
Qualche volta ci si alza dal letto un po’ così, magari dopo una notte non proprio riposante, e la giornata appare davvero in salita. Sarebbe troppo bello restare a poltrire sul divano, leggendo un bel libro o la rivista preferita, cercando di riprendersi per arrivare almeno al minimo sindacale. Ma il Patato non fa sconti, e’ operativo e scattante dal momento stesso in cui apre gli occhi ed inizia a reclamare il suo biberon di latte (indicativamente intorno alle 6.00 del mattino!) Meno male che c’e’ suo padre, perche’, confesso, alcuni giorni da sola, a quell’ora, non ce la farei.
Poi penso a quando mio figlio ancora non c’era e mi dico che, in realtà, non e’ cambiato poi molto: per anni, anche a fronte di notti così così, arrivava l’implacabile sveglia che mi doveva portare in ufficio e, salvo situazioni davvero serie, lo sforzo grande di arrivare al lavoro si faceva comunque.
Ma, da quanto posso ricordare, in azienda nessuno mi hai mai sorriso con due bellissimi occhioni blu, gridando: mamma!
Resta comunque il tema di un ciclico deficit di energie, sarà l’età. Ahimè.
Voglio spendere energia in qualcosa che mi dia energia. Che mi ripaghi di forza e calore. Di luce e di sole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...